Digita un termine nel campo sottostante per effettuare
una ricerca sull'intero sito web del Gruppo CDC

Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale

Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale: che cos’è?

La Rieducazione del Pavimento Pelvico è finalizzata ad offrire alle Pazienti affette da patologie uro-ginecologiche un percorso riabilitativo individualizzato e mirato che tenga conto della complessa eterogeneità delle problematiche trattate, al fine di alleviare e possibilmente eliminare i sintomi.

Il pavimento pelvico, di cui la parte più superficiale è l'area situata tra il pube e il coccige, è una struttura composta da tessuto connettivale e tessuto muscolare che ha la funzione di sostenere utero, vescica, retto e di controllare attivamente la tenuta di urina e feci, rivestendo un ruolo prioritario nell’attività sessuale e nel parto.

Le disfunzioni del perineo femminile sono un problema molto diffuso che può causare perdite di urina, gas o feci, prolasso di organo, sensazione di fastidio, pesantezza o dolore pelvico, dolore durante i rapporti sessuali, difficoltà orgasmiche.

La Rieducazione del Pavimento Pelvico utilizza, combinandole, le seguenti metodiche:

  • Chinesiterapia pelvi-perineale: insegnamento di procedure rivolte alla presa di coscienza e all'utilizzo del gruppo muscolare del pavimento pelvico. Seguendo un programma personalizzato in base al problema da risolvere, l'Ostetrica indica alla Paziente le corrette modalità di esecuzione delle contrazioni e gli esercizi ad essa correlati.
  • Biofeedback: registrazione delle contrazioni e dei rilassamenti e successiva trasformazione in segnali visivi, tramite una macchina collegata ad un computer e ad una sonda vaginale, per consentire alla Paziente di verificare il lavoro compiuto e migliorarne l’esecuzione.
  • Elettrostimolazione funzionale: terapia applicata in alcuni casi specifici, eseguita con apparecchiature ambulatoriali dotate di elettrodi endocavitari indolori.

Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale: indicazioni terapeutiche

In occasione del primo appuntamento l'Ostetrica procede alla raccolta dell'anamnesi e all’effettuazione di test di valutazione, per stilare un piano terapeutico individualizzato. Sempre in questa sede l’Ostetrica spiega le tecniche e i trattamenti previsti negli appuntamenti successivi e fornisce indicazioni sul numero di sedute necessarie per raggiungere gli obiettivi terapeutici prefissati.

La Rieducazione del Pavimento Pelvico è indicata per le seguenti patologie:

Incontinenza urinaria:

la perdita di urina è un problema diffuso che può manifestarsi con piccole perdite in caso di tosse, starnuti o risate, o con più abbondanti perdite che richiedono il costante utilizzo di ausili per l’incontinenza, ma che può anche configurarsi come improvviso e incontrollabile stimolo ad urinare.

L'incontinenza urinaria non è un problema legato esclusivamente alla gravidanza o all'anzianità, ma può presentarsi anche in giovane età con sintomi lievi che se non adeguatamente trattati tendono a peggiorare nel tempo.

La comunità scientifica è concorde nel ritenere curabile l’incontinenza urinaria e nel considerare efficace il trattamento riabilitativo ad essa mirato.

Prolasso:

il prolasso uro-genitale è una condizione estremamente frequente, i cui sintomi più comuni sono nei casi più lievi il senso di peso in zona genitale e l'identificazione di una "pallina" che protende dal canale vaginale verso l'esterno, nei casi più gravi l'eversione totale del viscere.

Il trattamento riabilitativo migliora i sintomi vaginali, sessuali, urinari e limita la fuoriuscita dell'organo e nelle fasi pre e post intervento migliora gli esiti della chirurgia e ne riduce le complicanze.

Gravidanza e dopo parto:

durante la gravidanza si consiglia di partecipare ad alcune sedute per apprendere le tecniche di massaggio perineale e di presa di coscienza della muscolatura pelvica, al fine di ridurre il rischio di lacerazioni durante il parto e di migliorarne gli esiti.

Le indicazioni di danno perineale che rendono necessaria la riabilitazione post-parto sono: la perdita di urina durante la gravidanza o a seguito del parto, un periodo espulsivo prolungato, il parto di bambini con peso notevole o fatti nascere con ausilio di ventosa, forcipe o spinte sulla pancia, l’aver subito episiotomia o lacerazioni importanti, la percezione di dolore alla ripresa dei rapporti sessuali.

Disfunzioni sessuali femminili:

il pavimento pelvico ha un ruolo fondamentale nella sessualità della donna.

Sia i disturbi sessuali caratterizzati da dolore e vaginismo, sia la riduzione della sensibilità e del piacere con la conseguente difficile risposta orgasmica, trovano una soluzione nel trattamento riabilitativo.

Dolore pelvico cronico:

nei casi di dolore pelvico cronico (vulvodinia, vestibulite), il trattamento riabilitativo riveste una notevole importanza sia per il pavimento pelvico stesso che per il coinvolgimento di muscoli contigui che possono determinare il dolore ed è finalizzato a ridurre il dolore e i sintomi correlati.

Stipsi ostinata o incontinenza a gas/feci:

il trattamento terapeutico è finalizzato a migliorare o guarire i sintomi ano-rettali, quali la stipsi e l’incontinenza fecale, anche associati a disfunzioni perineali, ripristinando i corretti parametri muscolari e modificando le abitudini di vita che contribuiscono al mantenimento o al peggioramento di questa patologia.

Pre e post chirurgica:

la riabilitazione del pavimento pelvico è consigliata nelle fasi pre e post intervento chirurgico relativo agli organi pelvici (correzione di prolassi, isterectomia), al fine di migliorare gli esiti e di prevenire le eventuali complicanze o la ricomparsa del disturbo.

Il Servizio di Riabilitazione del Pavimento Pelvico o Perineale è eseguito presso la sede CDC dedicata all'Attività di Recupero e Rieducazione Funzionale situata in Via Montecuccoli 5/f a Torino.

Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale: come si prenota?

La Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale è eseguito presso la sede CDC di:
Prenota Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale La Rieducazione del Pavimento Pelvico o Perineale si può erogare con diverse modalità di accesso: Privatamente o tramite Convenzioni con Fondi Sanitari, Casse Mutua, Società di Servizi Sanitari, Compagnie Assicurative, Associazioni di Categoria, Istituti Bancari.

Elenco prestazioni - Recupero e Rieducazione Funzionale - Rieducazione Individuale

BACK SCHOOL

BACK SCHOOL VALUTAZIONE

BONE SCHOOL

BONE SCHOOL VALUTAZIONE

KINESI INDIVIDUALE A < DISABILITA' DOMICILIARE 60'

KINESIO - TAPING

KINESI TEMPORO MANDIBOLARE

NECK SCHOOL

PILATES TERAPEUTICO

RIABILITAZIONE POSTURALE GLOBALE P

RIEDUCAZIONE DEI DISTURBI MOTORI E SENSITIVI A MAGGIORE DISABILITA'

RIEDUCAZIONE DEI DISTURBI MOTORI E SENSITIVI A MAGGIORE DISABILITA' P

RIEDUCAZIONE DEI DISTURBI MOTORI E SENSITIVI A MINORE DISABILITA'

RIEDUCAZIONE DOMICILIARE ESTERNA

RIEDUCAZIONE PATOLOGIE DELLA SPALLA

RIEDUCAZIONE PATOLOGIE DELLA SPALLA P

RIEDUCAZIONE PAVIMENTO PELVICO

RIEDUCAZIONE PAVIMENTO PELVICO CON SONDA

RIEDUCAZIONE PER SCOLIOSI

RIEDUCAZIONE RESPIRATORIA

RIEDUCAZIONE VESTIBOLARE

RIEDUCAZIONE WALKER

RIEDUCAZIONE WALKER VIEW

RPG - RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

TRATTAMENTO INDIVIDUALE

TRATTAMENTO INDIVIDUALE P

TRATTAMENTO RIEDUCATIVO CEFALEE

TRATTAMENTO RIEDUCATIVO CEFALEE P

VALUTAZIONE DEI DISTURBI MOTORI A MAGGIORE DISABILITA'

VALUTAZIONE PAVIMENTO PELVICO

WALKING TEST (TEST DEL CAMMINO)

Area Pazienti