Digita un termine nel campo sottostante per effettuare
una ricerca sull'intero sito web del Gruppo CDC

Ecografia Ginecologica

Ecografia ginecologica: che cos’è?

L’Ecografia Ginecologica è lo studio che attraverso ultrasuoni analizza in modo preciso il basso l’addome, i pelvi femminile, utero e ovaie. L’Ecografia Ginecologica può essere condotta per via transaddominale, mediante l'uso di sonde addominali appoggiate sull'addome, o per via transvaginale, mediante l’uso di sonde introdotte in vagina.

La via transaddominale consente di avere una visione più ampia e panoramica della pelvi, di studiare organi pelvici particolarmente e patologicamente ingranditi e di valutare i rapporti tra i genitali interni e gli organi vicini. Questo esame richiede sempre un adeguato riempimento vescicale.

La via transvaginale consente di esaminare più da vicino l'utero e le ovaie, acquisendo un maggior numero di dettagli. Questo esame non richiede alcuna preparazione, ma il suo limite è che alla sonda possono sfuggire strutture lontane (extrapelviche).

Ecografia ginecologica: a cosa serve?

L’Ecografia Ginecologica è fondamentale per lo studio di: dolori pelvici, irregolarità mestruali, sanguinamenti atipici, utero o ovaie ingrandite o dolenti. L’Ecografia Ginecologica è utile anche in casi più particolari come: il monitoraggio dello spessore endometriale nelle Pazienti in terapia con farmaci che possono stimolare la crescita dell'endometrio o il follow-up delle Pazienti in precedenza operate di tumori pelvici.

L’Ecografia Ginecologica: come si prenota

L’Ecografia Ginecologica è eseguita presso la sede CDC di:
Prenota Ecografia Ginecologica L’Ecografia Ginecologica si può erogare con diverse modalità di accesso: in accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale, Privatamente o tramite Convenzioni con Fondi Sanitari, Casse Mutua, Società di Servizi Sanitari, Compagnie Assicurative, Associazioni di Categoria, Istituti Bancari.

Area Pazienti